San Giuseppe, Casillo sceglie l’Ente Parco del Vesuvio e si dimette da consigliere comunale


962

Il presidente dell’ente Parco Nazionale del Vesuvio, Agostino Casillo (nella foto) ha rassegnato le dimissioni dalla carica di consigliere comunale nel civico consesso sangiuseppese. «Ho rassegnato le dimissioni dal ruolo di consigliere comunale di San Giuseppe Vesuviano. È una decisione che ho valutato con molta attenzione e col senso di responsabilità che è necessario quando si ha profondo rispetto per i cittadini e per le istituzioni democratiche» ha esordito Casillo nel motivare la sua scelta.



«Ho avuto l’onore di rappresentare per oltre quattro anni i sangiuseppesi in consiglio comunale. L’ho fatto con spirito di servizio e con passione, avendo sempre chiare in mente le speranze che migliaia di persone avevano riposto in me e nella coalizione che avevo guidato alle elezioni del 2012» ha proseguito l’ormai ex consigliere comunale di San Giuseppe Vesuviano.

«Da circa un anno il ministro dell’Ambiente mi ha conferito l’incarico di presidente dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio. È una sfida complessa, che mi riempie di responsabilità ed orgoglio e che sto affrontando con ogni forza. Proprio per questo motivo, ho ritenuto opportuno lasciare l’incarico di consigliere comunale, perché ritengo sia necessario dedicarmi pienamente al presente e al futuro del Parco Nazionale del Vesuvio, consapevole che quanto di buono sarà fatto nell’area protetta avrà una ricaduta su tutti i cittadini dei 13 comuni del Parco, dunque anche sui miei concittadini sangiuseppesi» ha spiegato ancora Casillo, augurando agli ex colleghi consiglieri buon lavoro e ringraziando ancora una volta i suoi concittadini «per aver dato fiducia a me e ad un progetto politico di cambiamento che va avanti e che continuerà ad avere bisogno della partecipazione di tutti».

Nei giorni scorsi il suo ultimo intervento, proprio presso la sede del Parco nazionale del Vesuvio nel Palazzo Mediceo di Ottaviano dove stata sottoscritto la convenzione tra l’Ente e 24 istituti scolastici dei comuni del Parco, in presenza dei relativi dirigenti scolastici, finalizzata alla creazione della “Rete delle scuole del Parco Nazionale del Vesuvio”.

«Con questo documento si gettano basi importanti, perché con la Rete -aveva detto Casillo – realizzeremo progetti di formazione ed educazione ambientale, conoscenza del territorio e delle sue peculiarità, ma anche visite dei sentieri e del patrimonio naturalistico, archeologico e storico che l’area protetta contiene.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE