Raid a Poggiomarino, è stato il vicesindaco Salvati a bloccare il disoccupato impazzito. Leo: «Sto bene»


3823

Una prova di coraggio che ha evitato una probabile tragedia, e quantomeno un bel po’ di rovina. Merito del vicesindaco Nicola Salvati (nella foto), che questa mattina è intervenuto in prima persona per fermare il disoccupato entrato al Comune di Poggiomarino e che stava versando benzina contenuta in una tanica tra la stanza del sindaco e quella adiacente degli assessori.



Mentre in molti hanno cominciato a scappare, Salvati ha preso l’uomo, un sedicente cantante neomelodico con problemi di squilibrio mentale, e lo ha immobilizzato praticamente fino all’arrivo dei carabinieri. Il disoccupato è stato denunciato ed ora si trova piede libero. Intanto il sindaco Leo Annunziata sta bene e lo fa sapere attraverso i social network: «Ringrazio tutti quelli che in pubblico e in privato mi hanno espresso solidarietà e vicinanza. Che dire? È tutto apposto». Solidarietà è stata espressa all’unanimità da maggioranza ed opposizione, oltre che da parlamentari e consiglieri regionali.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE