Se la sono presa con il cagnolino pur di vendicarsi dei loro padroni. È la terribile verità che emerge a Nola, dall’ex caserma ormai abbandonata di piazza D’Armi. Qui, qualcuno chiede il “pizzo” per l’alloggio abusivo, soldi che una coppia di polacchi non avrebbe pagato. E allora è scattata la terribile vendetta contro il loro cagnolino che è stato bruciato vivo.

A dare l’allarme, viste le urla che arrivavano dall’ex caserma, sono stati alcuni cittadini della zona, di cui qualcuno si è anche addentrato all’interno della struttura vedendo da vicino l’orribile scena del cane arso dalla fiamme. Quanto accaduto è al vaglio delle forze dell’ordine che stanno lavorando sulle denunce e sugli elementi raccolti nella struttura.