Da circa sei mesi il direttore di presidio dell’ospedale di Nola chiedeva il trasferimento del servizio 118 presso altra sede in quanto i locali erano inidonei ad ospitare il servizio stesso. In diverse occasioni il sindaco di Nola aveva assunto l’impegno di trovare sul territorio una sede alternativa adatta ad ospitare il servizio 118.

In mancanza di azioni concrete successive all’impegno assunto e in considerazione di un ulteriore intervento del medico competente che sollecitava la dislocazione del servizio presso altra sede causa l’inidoneità degli spazi in ospedale, la direzione strategica Asl Napoli 3 Sud ha deciso lo spostamento al Cis di Nola sfruttando una convenzione in atto con la struttura commerciale.

L’ubicazione presso il Cis soddisfa pienamente il requisito della baricentricità territoriale e non compromette in nessuna misura i tempi di soccorso e più in generale la qualità del servizio. Intanto, il sindaco di San Paolo Belsito ha manifestato la disponibilità ad offrire alla Asl altri locali per ospitare il 118. Un’ipotesi che la direzione sta valutando. Proprio oggi, 22 giugno, i tecnici Asl hanno effettuato un primo sopralluogo per verificare se i locali sono in possesso di tutti i requisiti di legge per l’allocazione del servizio.