Due dita tagliate di netto dagli attrezzi che servono a tagliare le bare usate e da gettare via. È successo all’interno del cimitero di Ottaviano: la vittima è un operaio del posto che per motivi da accertare ha perso il controllo dell’utensile finendo per tranciarsi un pollice ed un indice.

A soccorrere il malcapitato operaio sono stati i colleghi che hanno udito le urla dell’uomo e lo hanno immediatamente avvicinato per arginare l’emorragia e recuperare le parti di dita frattanto finite a terra. Sul posto è arrivato il 118 e una volta in ospedale il pollice e l’indice sono state amputate del tutto da parte dei sanitari.