«Che vadano a casa tutti e si torni al più presto agli elettori e al voto». È questo il messaggio del Collettivo Vocenueva, il gruppo politico che, dai banchi dell’opposizione consiliare, ha commentato l’addio alle deleghe dell’assessore allo Sport e alle politiche giovanili Marilù Casillo, che ha seguito di poco un altro addio, quello del vicesindaco Dolores Leone maturato perché la stessa ha ritenuto «non più sussistenti i presupposti e le condizioni per poter svolgere proficuamente l’esercizio delle deleghe».

«I governi che si reggono soltanto sul potere per il potere cadono rovinosamente. Senza idee sul paese, senza un progetto per il futuro, senza alcuna prospettiva per i giovani, l’amministrazione Catapano crolla sotto il peso delle bugie e delle responsabilità politiche di chi ha promesso la Luna ma è incapace di realizzare persino il minimo», conclude Vocenueva.