Un 25enne di Pollena Trocchia, un 28enne di Massa di Somma e un 15enne incensurato di Ercolano erano nella villa comunale di Massa di Somma a esercitare la mira con una carabina ad aria compressa di provenienza ignota.

I tre sparavano contro bottiglie di vetro recuperate dai rifiuti lasciati in strada da un locale in attesa di essere ritirati. Avevano un’intera scatola di piombini: i carabinieri della tenenza di Cercola li hanno notati durante un servizio di controllo del territorio e bloccati.