È stato scoperto dai carabinieri della stazione di Boscoreale mentre cedeva una dose di droga ad un acquirente, e nel tentativo di evitare l’arresto ha tentato l’ultima disperata carta ingoiando le sostanze stupefacenti di cui era in possesso. Una mossa che non è stata sufficiente a Francesco Cesarano, 53enne del posto.

L’uomo, ritenuto vicini agli ambiente del clan Pesacane, è infatti finito comunque in manette. Un arresto che è stato confermato dal processo per rito direttissimo che ha posto il 53enne boschese agli arresti domiciliari per spaccio di cocaina.