Sport e sana alimentazione sono un binomio indissolubile al fine del raggiungimento di buoni risultati estetici e di performance; per non rendere l’allenamento vano è necessario però prestare attenzione a cosa si mangia prima e dopo la sessione. Il pasto pre-sport deve essere consumato almeno due ore prima; se quindi mangiate una barretta al volo mentre andate in palestra state commettendo un errore in quanto così facendo il vostro corpo utilizzerà gli zuccheri che gli avete appena fornito anziché andare ad attingere dalle riserve di grasso del vostro corpo.

Cosa mangiare dipende da molti fattori, come il vostro metabolismo e lo sport che andrete a fare, ma in linea generale dovete evitare pasti che richiedano tempi di digestione troppo lunghi perché ciò andrebbe a sottrarre al vostro corpo energie importanti per l’allenamento. Altro punto chiave, specialmente per chi è abituato ad allenarsi al mattino, è se mangiare o meno prima della seduta. L’allenamento a digiuno è un argomento molto dibattuto; a mio parere non è da preferire né da evitare, l’importante è farlo solo si è preparati ad affrontarlo e soprattutto se è seguito da un adeguato pasto di recupero. Veniamo ora al post allenamento. Indipendentemente dallo sport che fate il vostro corpo in questa fase ha bisogno di carboidrati; aspettate però prima di azzannare un pacco di biscotti.

Quali e quanti carboidrati dipende da quante energie avete realmente speso con l’allenamento. Se avete fatto un oretta di zumba vi basteranno un frutto e una fettina di pane; ben diverso invece è il discorso se avete fatto un’uscita in bici o una sessione di allenamento funzionale. In questa fase è fondamentale evitare due errori. Da una parte c’è chi ha la tendenza a sovrastimare le energie spese e ricorre a merendine e biscotti pensando di meritarsi un premio per lo sforzo fatto; così facendo vengono introdotte grandi quantità di calorie che però non sono quelle di cui il corpo ha bisogno per recuperare.

Dall’altra c’è chi ha paura di mangiare dopo lo sport, nella paura che ciò possa vanificare il lavoro fatto; in realtà è proprio il contrario. Se non si dà al corpo ciò di cui ha bisogno per recuperare i muscoli saranno meno tonici, si sentirà molto di più la fatica e ci si sentirà stanchi ed irritabili. Se quindi vi allenate ma non vedete i risultati desiderati cercate di capire se la vostra alimentazione è adatta a ciò che state facendo. *Biologa Nutrizionista – Consulente Haccp PAGINA FACEBOOK