Per il secondo anno l’associazione Napoli Cultural Classic sceglie la location del palazzo aragonese per la serata di premiazione del concorso Corto Cultural Classic. Il 20 maggio dalle 20.30 una pioggia di premi sarà assegnata agli attori e alle attrici, ai registi, sceneggiatori, costumisti dei corti. Ma sono previsti premi anche per il film indipendente e per le opere realizzate dalle scuole che hanno aderito all’iniziativa.

L’associazione Napoli Cultural Classic sostiene l’arte cinematografica come tecnica per nuove modalità narrative e rivolge ai giovani l’opportunità di cimentarsi con la macchina da presa per esprimere i loro bisogni e le loro speranze. Un’autorevole giuria di esperti tra registi, attori e addetti del settore, coadiuvati dalle associazioni Laboratorio Teatrale Gulliver, Pro Loco Castello e Gruppo Archeologico Terra di Palma hanno selezionato i numerosi corti giunti da tutt’Italia.

Il presidente di Napoli Cultural Classic, Carmine Ardolino esprime grande soddisfazione per il successo raggiunto dall’iniziativa e plaude all’impegno profuso da Elvira Franzese e dal coordinatore Lorenzo Maffia. Durante la serata si esibiranno numerosi artisti: I Neri per Caso (che riceveranno un premio per la sezione musica), Alessandra Krogh, Mavi e Lino Marino e Lepsog Acustic Music. La conduzione della serata è affidata all’attore Andrea Fiorillo, con la direzione artistica di Massimo Andrei, affiancati da attori affermati nel panorama artistico nazionale e internazionale, come  Gigliola De Feo, Ivana D’Alise, Nando Morra, Domenico Balsamo, Roberto Oliveri, Andrea Fiorillo, Ivan Boragine, Walter Cordopatri, Graziano Scarabicchi, Andrea Baglio, Alessandro Cosentino e Massimiliano Varrese ed anche i giovani attori del Laboratorio Teatrale Gulliver, che reciteranno di fronte ad una platea di registi e attori affermati. Sarà una vera maratona artistica.

Tra gli artisti di spicco della manifestazione ricordiamo Enzo Moscato, Maurizio Casagrande, Mariano Rigillo ed Emma Villa. La premiazione sarà preceduta nella serata del 19 maggio, a partire dalle 19 nel teatro comunale dalla proiezione dei corti, che consentirà a tutti di visionare la ricca e interessante produzione  individuata dalla giuria.  Di grande interesse è il premio intitolato a Vincenzo Russo per il corto che meglio esprime i valori di democrazia e libertà dell’ideale russiano. La serata conclusiva del concorso, dedicata al Premio delle Eccellenze, è prevista presso le Basiliche Paleocristiane il 27 maggio.