Terzigno, prima unione gay nel Vesuviano: Rita e Alessandra coronano il loro sogno ECCO TUTTE LE FOTO


8524

«Stiamo insieme da 17 anni e sin dal primo istante sognavamo questo giorno». Il pensiero di Rita Benincasa e Alessandra Federico è lo stesso, e lo dicono senza fronzoli davanti ai giornalisti ed alle telecamere accorse al Comune di Terzigno, alle 15, per celebrare anche mediaticamente la prima unione civile gay nell’area vesuviana. Rita e Alessandra, originarie di Napoli e Boscoreale, ma residenti a Scafati, hanno scelto il Comune di Terzigno come location, e sempre in un noto complesso ricettivo della città ai piedi vulcano festeggeranno tra qualche giorno con amici e parenti.



Una vita insieme, insomma, coronata questo pomeriggio con quello che molto definiscono “matrimonio gay”. E Rita, nel momento in cui l’unione è diventata ufficiale, non ha saputo fermare un gesto di esultanza di chi da quasi vent’anni lottava per un diritto finalmente acquisito. Tanta l’emozione tra la coppia, la mamma di Rita, i testimoni e gli altri presenti. Anche il sindaco di Terzigno, Francesco Ranieri, si è detto molto “toccato” dalla storia d’amore tra Rita e Alessandra «che ho avuto personalmente la fortuna di unire».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE