Poggiomarino, ruba la Panda dei vigili e guida con cappello e giacca degli agenti: in auto anche un cane


3281

Emergono nuovi particolari sulla vicenda che ieri pomeriggio ha scatenato prima il panico e poi l’ilarità a Poggiomarino. Il tossicodipendente che si è messo alla guida dell’auto dei vigili, durante il tragitto ha anche indossato il berretto ed una giacca che gli agenti avevano lasciato a bordo, una volta usciti per risolvere un’improvvisa emergenza legata alla mobilità in via Roma.



Insomma, un tossicodipendente con problemi psichici alla guida dell’auto della polizia municipale con addosso il berretto ed anche il giubbotto; se non ci fosse da essere tristi umanamente per le condizioni del malcapitato, sembrerebbe quasi una barzelletta, anche perché una volta tornato in via Roma, il 49enne ha tirato fuori dall’abitacolo persino una cane randagio nero che aveva recuperato chissà dove durante la sua “gita fuoriporta” con la Fiat Panda delle forze dell’ordine.

Intanto, per l’uomo è scattato il trattamento sanitario obbligatorio presso l’ospedale Maresca di Torre del Greco. La sua è stata una mossa fulminea, approfittando del fatto che gli agenti erano scesi dall’auto proprio in virtù dell’emergenza relativa alla viabilità che si era creata tra via Roma e piazza De Marinis; mai infatti avrebbero pensato che qualcuno potesse mettersi al volante praticamente sotto ai loro occhi.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE