Torna d’attualità la vicenda dei rapporti tra il superboss Raffaele Cutolo e la famiglia di Luigi Cesaro, ex presidente della Provincia di Napoli e oggi deputato. Stamattina l’arresto dei due fratelli dell’onorevole per una storia di appalti, poi i verbali in cui il pentito Ferdinando Puca, ex ras di Sant’Antimo afferma appunto che sarebbe stato il padre del politico a fare scappare il capo della Nco dal manicomio criminale di Aversa.

A riportare la notizia è l’edizione online de Il Mattino con un articolo di Mary Liguori. Puca dice infatti che ad adoperarsi per la fuga ci fu anche proprio Cesaro senior, per un’evasione che ebbe i connotati da film facendo non poco scalpore. C’è poi da ricordare quell’intercettazione in cui, secondo i giudici che la seguirono, proprio Luigi Cesaro sarebbe stato per un periodo di tempo l’autista di Cutolo.