L’incredibile rivelazione: «Cutolo urinò su Totò Riina in segno di sfida e disprezzo»


5893

«Sono un pazzo intelligente». Il superboss della Nco, Raffaele Cutolo, l’ha detto in più occasioni. E l’episodio che viene svelato dal libro “Camorra Nostra” di Giorgio Mottola non fa altro che confermarlo. In sostanza, il noto camorrista di Ottaviano affrontò e sfidò il “Capo dei Capi”, urinandogli su una scarpa dopo che questi gli aveva puntato una pistola alla testa.



Tra l’altro si tratta di una rivelazione che lo stesso Cutolo aveva fatto all’interno di un verbale secretato. I fatti andarono più o meno così: Riina convocò il boss della Nco per chiedere l’affiliazione del clan a Cosa Nostra. Cutolo non accettò e Riina gli puntò una pistola alla testa. E secondo quanto scritto nel testo, il ras di Ottaviano disse al siciliano: “Adesso se sei uomo spari, altrimenti ti piscio sulla pistola”.

Riina, che non aveva realmente intenzione di uccidere ma solo di intimidire, si ritrasse. Ma la storia non finì lì: Cutolo si aprì la patta e urinò su una delle scarpe del “Capo dei Capi” per poi andare via. Un aneddoto che sembra essere uscito direttamente da una serie televisiva del genere Gomorra ma che invece è pura realtà.

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE