Ancora un tentativo di suicidio in una delle stazioni della Circumvesuviana. L’uomo che ha provato ad uccidersi non è morto ma si trova in condizioni gravissime dopo che il treno gli ha tranciato entrambe le gambe che sono rimaste sulla sede ferroviaria. Il dramma si è consumato questo pomeriggio intorno alle 15 alla stazione di piazza Garibaldi.

L’uomo ha atteso un treno in arrivo e si è gettato sui binari. Inutile il tentativo del macchinista di azionare immediatamente i freni. Il convoglio, infatti, ha investito il malcapitato. Sul posto un’ambulanza del 118 e le forze dell’ordine che hanno confermato il tentato suicidio. Adesso l’uomo si trova in ospedale mentre lotta tra la vita e la morte. Choc tra i passeggeri che in quel momento si trovava in stazione.