Si fanno sempre più intense le nubi sulle elezioni a Somma Vesuviana. Dopo la denuncia di Carmine Mocerino e di uno dei suoi candidati che, secondo Repubblica, avrebbero abbandonato la competizione elettorale per le pressioni contrarie addirittura di un carabinieri, arrivano adesso novità inquietanti sul ritiro del candidato a sindaco del Pd, Giuseppe Bianco.

Il medico, stimato primario del San Giovanni Bosco a Napoli, secondo quanto riportato da un’inchiesta de Il Mattino, avrebbe deciso di abbandonare la competizione elettorale, dopo che la figlia è stata avvicinata da una persona mentre si trovava a Napoli. Questo soggetto le avrebbe fatto capire che sarebbe stato meglio per tutti se il padre non avesse corso per la poltrona di sindaco a Somma. Più o meno le stesse cose riportate in una lettera arrivata a casa di Bianco e scritta con la grafia di un bambino.