Gli extracomunitari accolti in città, insieme a politici ed attivisti, hanno ripulito questa mattina diverse strade di Terzigno. Un’occasione di integrazione positiva fortemente voluta dal gruppo consiliare “Terzigno verso il futuro” e che ha visto impegnati una decina di ragazzi in attesa dello status di rifugiato politico e che attualmente vivono proprio nelle strutture della cittadina alle falde del vulcano.

E proprio l’area ai piedi del Vesuvio è stata quella dove le operazione di pulizia sono state più intense: si sono cominciate le opere dalla Pineta, dove appena ieri sono state riparate le giostrine di legno distrutte dai vandali. E ancora, armati di scopa e palette, sono stati rimossi i rifiuti nei pressi del campo sportivo ed in altre strada adiacenti. Insomma, chi vorrà trascorrere la Pasquetta tra quel verde, troverà un ambiente limpido grazie anche al lavoro dei giovani scappati da guerra e fame.