A conti fatti sarebbe convenuto economicamente fare il biglietto, visto che è quasi impossibile trovare un barattolo di filetto di tonno in vetro a meno di 4 euro. Invece, due viaggiatori sprovvisti del ticket hanno scelto di gettare via due confezioni di pesce contro la cabina del capotreno e del macchinista, perché costretti a scendere dal treno dopo un controllo dei titoli di viaggio.

A raccontare la nuova aggressione contro il personale dell’Eav è l’edizione online de Il Mattino, e se non ci fosse da piangere, ci sarebbe certamente da ridere. Ma l’ilarità lascia spazio alla paura, poiché uno dei barattoli è penetrato all’interno della cabina di guida frantumandosi a terra e sfiorando il macchinista che per fortuna si è “soltanto” sporcato di olio come del resto l’intera cabina. L’episodio si è verificato in mattinata all’altezza della stazione di via Del Monte.