La Rai3 interessata – per iniziativa dell’associazione “La via della bellezza” – al progetto per il restauro de “La Congrega”, sita in piazza Trivio, questa mattina ha effettuato interviste e riprese esterne ed interne alla struttura, passando anche per la Chiesa Collegiata di Santa Maria La Nova.

La giornalista del Tgr Campania Rai e conduttrice Rai3 del programma “Buongiorno Regione”, Margherita Rosciano, ha intervistato il sindaco Lello Abete, il presidente dell’associazione “La via della bellezza”, Emilio Donnarumma, e Paolo Liguoro.

È noto che a marzo scorso è partita sul sito www.meridonare.it la campagna di crowdfunding, per stimolare la solidarietà e la sponsorizzazione in rete, mediante un progetto ed una raccolta fondi per recuperare l’antico e noto locale, bene della parrocchia Santa Maria La Nova, sito in piazza II Ottobre (già piazza Trivio). Testimonial dell’iniziativa è Maurizio de Giovanni, scrittore di romanzi gialli, dai cui libri è stata tratta anche l’apprezzata e seguita serie televisiva “I bastardi di Pizzofalcone”.

Gli ideatori del progetto puntano a raccogliere la somma di 18mila euro attraverso la piattaforma www.meridonare.it, strumento dell’era digitale che promuove e sostiene progetti sociali e culturali e raccoglie i versamenti di benefattori interessati alla realizzazione delle proposte progettuali stesse. La Congrega è una realtà locale che ha una sua importanza storica e nel 2013, a seguito di lavori fu ritrovato un affresco del ‘700, un altare marmoreo poi messo a dimora in Santa Maria La Nova ed una pala antica che copriva l’affresco riportato alla luce. Si può contribuire via internet all’indirizzo https://www.meridonare.it/progetto/bellezza-bisogno-primario-dell-uomo.

«L’attenzione della Rai Campana alla nostra realtà locale ci dà motivo di soddisfazione. Come per le altre associazioni, sosteniamo gli eventi dell’associazione “La via della bellezza”, nata recentemente e composta da soci professionisti ed artisti locali e non, che caratterizzano le loro iniziative proponendo varie forme d’arte, quale impegno per la propria città nel diffondere la cultura del bello. È una lodevole azione – dice il sindaco Lello Abete – che anche noi, privatamente, sosteniamo economicamente. Piazza II Ottobre, per la caratteristica di essere piccola e raccolta al centro del paese, dovrà diventare sempre più una piazza viva e vissuta. Per questo a breve sarà realizzata un’apposita progettualità sia per regolare e moderare il traffico, sia per renderla in alcuni giorni della settimana isola pedonale».