Poggiomarino, “esplodono” i tombini tra le palazzine popolari: è invasione di ratti e liquami


1357

Istituto Autonomo Case Popolari o ente territoriale? Il solito grande quesito dei lavori da effettuare in un territorio dove ci sono alloggi di edilizia convenzionata quando le opera di manutenzione non sono di pertinenza specifica delle case. Ed un caso simile si sta verificando a Poggiomarino dove gli unici alloggi popolari sono quelli di via Carlo Alberto Dalla Chiesa, tra l’altro ad un passo dal centro storico cittadino e proprio attaccata alla sede della locale Asl.



Da qualche tempo, infatti, i residenti del posto stanno denunciando una condizione di pericolo igienico-sanitaria dovuta alla presenza di fogne saltate e di interventi che tardano ad arrivare. Ed al rischio salubrità, naturalmente, l’intera zona – fanno sempre sapere i cittadini del rione – è degradata dal punto di vista delle infrastrutture, a partire proprio dalle strade ridotte a groviera spesso a causa degli allagamenti e dall’acqua di fogna che fuoriesce dai tombini tutt’altro che “a tenuta stagna”.

E sotto questo aspetto sono decine le segnalazioni che arrivano dagli abitanti in cerca di provvedimenti che possano consentire agli isolati (in totale sono circa 150 abitazioni) di potere sorgere in una migliore situazione dal punto di vista della vivibilità. Proprio nei giorni scorsi gli abitanti del posto ha lamentato un nuovo forte disagio legato nuovamente alle fogne. Anche senza pioggia, infatti, uno dei tombini è saltato rovesciando sulla carreggiate litri e litri di liquami provenienti dal sottosuolo: si è trattato certamente di un problema alle caditoie che ha destato non poca preoccupazione tra tutti i residenti ma anche più semplicemente tra chi si è trovato a transitare in zona. Inutile dire, inoltre, che il quartiere è in questo momento è invaso da ratti di grandi dimensione che in particolare stanno popolando un’area verde dove spesso alcuni clochard gettano via residui di cibo.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE