È stato scarcerato il marocchino 51enne che appena dieci giorni fa a Sant’Anastasia cercò di sfigurare la moglie a calci in faccia perché la donna rifiutava di indossare il burka. L’uomo è tornato nella sua casa di Sant’Anastasia, mentre la donna è ospite di un’amica a Somma Vesuviana dove si è rifugiata subito dopo aver lasciato l’ospedale.