C’è il non luogo a procedere per il sindaco di Ottaviano, Luca Capasso, difeso dal legale Antonio Tomeo e che era accusato di abuso d’ufficio per un procedimento riguardante una tettoia esterna di un noto panificio cittadino. Al termine dell’udienza preliminare odierna, dunque, la posizione del primo cittadino è stata ritenuta estranea ai fatti indicati, che tra l’altro vedevano coinvolti anche tre agenti di polizia municipale ed i due titolari dell’attività commerciale.

Niente processo, insomma, per la fascia tricolore a cui veniva imputato di non avere controllato un presunto verbale falsificato da parte della polizia municipale. Anche per gli uomini in divisa, però, è scattato il non luogo a procedere, dunque nessun documento contraffatto in merito alla realizzazione del manufatto da parte dell’esercizio pubblico. “Ora spero che media ed opinione pubblica mi restituiscano la dignità che mi è stata sottratta in questi mesi”, ha commentato il sindaco.