Prima la lettera di un bambino, accorata e dolce. Poi la risposta del sindaco e, infine, l’incontro da libro Cuore, con i due che scoppiano a piangere e si promettono “eterna amicizia”. È una storia commovente quella che viene da Ottaviano. Protagonista, il sindaco Luca Capasso ed un bambino di una scuola del territorio. Quest’ultimo scrive una lettera al primo cittadino, gli chiede di fare qualcosa per i problemi della città, gli fa anche molti complimenti, congratulandosi per la sua attività in favore dei più piccoli.

Il sindaco Capasso dà il “5” ai bambini durante una manifestazione scolastica

Il sindaco risponde: promette il massimo impegno, spiega che fare il sindaco è difficile ma che incoraggiamenti come quelli avuti dal bambino lo aiutano ad andare avanti. Poi l’incontro, segnalato a Il Fatto Vesuviano da una mamma che ha il figlio nella stessa scuola: i due si commuovono, si abbracciano e scoppiano in lacrime. Piange il bambino, ma piange anche il sindaco, visibilmente emozionato. Quelli che hanno assistito raccontano di un momento davvero particolare: una storia di buoni sentimenti che svela il lato umano della politica