Operazione “Pasqua tranquilla” sul territorio oplontino ad opera della polizia. Agenti delle Volanti del commissariato di Torre Annunziata coadiuvato dagli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania, hanno effettuato controlli straordinari nei comuni di Torre Annunziata e Boscotrecase, concentrando l’attenzione nei quartieri ad alta densità criminale, sulle principali strade, a ridosso del centri commerciali e di chiese.

Un massiccio spiegamento che ha prodotto i risultati sperati. Un auto con due persone stava procedendo sul corso Umberto I. Erano circa le 20,30. Il conducente non si ferma all’alt imposto e inizia una rocambolesca fuga incurante dei tanti pedoni e auto. Da qui l’inseguimento. Giunti in via Sepolcri, l’automobilista ha tentato di sfuggire procedendo per un lungo tratto contro mano.  In aiuto degli agenti sopraggiungono anche cinque volanti che bloccano i fuggitivi trovati senza documenti di riconoscimento.

Gli accertamenti di rito presso gli uffici del commissariato di Torre Annunziata, i due sono stati denunciati per i reati di resistenza, violenza a pubblico ufficiale nonché danneggiamento di beni dell’Amministrazione dello Stato, mentre la loro autovettura, in quanto sprovvista di assicurazione obbligatoria, veniva sottoposta a sequestro amministrativo contestando al conducente le numerose violazione compiute connesse alla fuga. Nei guai sono finiti due uomini di San Giuseppe: il 39enne A.S. e 36enne S.B.