Singolare episodio quello di ieri pomeriggio in Circumvesuviana, dove la corsa è stata bloccata più o meno di un’ora poiché a bordo del treno erano saliti due cani di grossa taglia, che pur senza essere aggressivi hanno messo in apprensione diversi viaggiatori. Gli animali, infatti, non erano accompagnati e vagavano tranquillamente tra le carrozze del conoglio diretto a Sorrento.

A quel punto il personale di bordo non ha potuto fare altro che svuotare una singola carrozza per poi fare entrare i cani e chiuderli all’interno per evitare che i passeggeri potessero spaventarsi. Si trattava, infatti, di due pastori tedeschi tra l’altro dotati di microchip. Dunque è probabile che gli animali siano scappati e che ci sia un proprietario alla loro ricerca. Al termine della corsa i trovatelli sono stati portati al più vicino canile per le ricerche.