Si teme un caso di malasanità per la morte dell’elettrauto di Boscoreale, Arcangelo Luigi Buono. Il 74enne è deceduto a causa di un’emorragia interna che probabilmente è stata provocata da un prelievi effettuato all’ospedale Tortora di Pagani, dove il pensionato era andato per un biopsia al midollo consigliata dal proprio oncologo.

Ma qualcosa deve essere andato però storto. Dopo il ritorno a casa, infatti, il paziente ha cominciato ad accusare dolori al ventre ed al petto, fitte che continuavano ad aumentare di intensità. Così è stato portato al nosocomio di Boscotrecase dove i medici si sono resi conto di un’emorragia all’aorta. Presumibilmente la ferita potrebbe essere stata inferta proprio durante la biopsia.

Buono è stato immediatamente operato e l’equipe del Sant’Anna e Maria della Neve è riuscita così a fermare la perdita di sangue. Ma le condizioni dell’uomo, ormai provato, non sono migliorate. Il 74enne è spirato poco dopo. I familiari hanno denunciato tutto ai carabinieri ed è scattata l’indagine: il corpo senza vita dell’ex elettrauto si trova adesso in obitorio in attesa dell’autopsia.