Università: studenti di San Giuseppe, Ottaviano, Poggiomarino e Striano nei bus come il bestiame

3494

Studenti chiusi come le sardine in scatola, è quello che sta succedendo da diversi giorni sulla tratta Eav Ottaviano, San Giuseppe Vesuviano, Poggiomarino, Striano con capolinea all’università di Fisciano. Nonostante le numerose lamentele, segnalazioni e petizioni la situazione negli anni è peggiorata sempre più, complice anche la ripresa dei corsi universitari e l’iniziativa dell’abbonamento gratuito il numero di studenti che si servono di tale pullman è quasi triplicato accentuando ancora di più i disagi.



Ad esempio stamattina all’arrivo del pullman a Poggiomarino gli studenti lo hanno letteralmente assaltato per poter trovare posto, visto che il pullman che è arrivato non era abbastanza grande da contenere tutti: all’entrata i ragazzi hanno iniziato ad avvertire un forte calore proveniente dall’impianto di condizionamento, complice anche il sovraffollamento, l’aria è iniziata a diventare viziata e irrespirabile nonostante il finestrino aperto, che però ben poco poteva fare.

Una ragazza lamentandosi ha detto «Dove sta la governance dell’Eav? Che fanno, il presidente che fa, è inconcepibile tutto ciò. Dove sta la sicurezza». Un chiaro disagio legato anche al fatto che viaggiando in questa maniera vengono violate le più elementari norme come quelle del codice della strada, che vietano di trasportare passeggeri in piedi sull’autostrada. E chiaramente in queste condizioni chi si assume la responsabilità di tutto ciò sono gli autisti che pur consapevoli del rischio che corrono non possono fare a meno di accompagnare tutti in ateneo.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE