I carabinieri del Nucleo operativo della compagnia Roma Eur, coadiuvati da quelli delle Stazioni di Roma Villa Bonelli e Torrino Nord nonché, dai Carabinieri della Compagnia di Intervento Operativo dell’8^ Reggimento Lazio hanno svolto un servizio straordinario di controllo, volto a contrastare ogni forma di degrado nei quartieri periferici del Trullo, Magliana e Corviale.

L’attività operativa ha permesso ai militari impegnati nei controlli del territorio di arrestare due persone, di controllare un centinaio di veicoli e di elevare una decina di contravvenzioni al codice della strada e di identificare circa 150 persone. La prima a finire in manette è stata una casalinga, di 51 anni e residente

A San Giuseppe Vesuviano, con alcuni precedenti penali, che all’interno di un ufficio postale dell’Eur, ha tentato di aprire un conto corrente postale con relativa carta postamat, esibendo una carta di identità contraffatta, riportante le generalità di un’altra persona, tentando così poi di versare un assegno circolare di 5000 euro, somma che avrebbe ritirato in un secondo momento. Il personale addetto accortosi del documento falso ha contattato i militari che poco dopo sono intervenuti arrestando la donna.