«Chiedo scusa a prescindere», Aristide Rendina, primo cittadino di Striano replica in merito ai disagi che si sono verificati per il trasporto scolastico ed afferma e precisa: «Quello che si è verificato, in riferimento ai pulmini per il trasporto degli alunni, è un episodio, di certo, increscioso e molto grave. Non compete al sindaco o all’assessore di turno, provvedere alla revisione degli automezzi comunali, ma a prescindere, sento il bisogno di assumermi le mie responsabilità politiche e di chiedere scusa, per quanto accaduto, ai bambini, alle famiglie ed alla cittadinanza tutta. Non dovrà capitare più e scusate ancora», conclude il sindaco di Striano.