Colpito al volto ed alla testa da 7 “amici” contro cui aveva giocato una partita di calcetto: è successo ieri sera alla periferia di Sant’Anastasia. La vittima è un 16enne della zona, aggredita per futili motivi legati alla partitella dai componenti della squadra avversaria che lo bloccato, gettato a terra e preso a calci anche al capo ed in faccia.

Sono stati gli altri ragazzi presenti ad allontanare il gruppo ed a chiamare i soccorsi. Il 16enne è stato portato in ambulanza dapprima all’ospedale Villa Betania di Ponticelli, per poi essere trasferito al Cardarelli per maggiori accertamenti. Per fortuna non ci sarebbero grossi danni cerebrali, ma l’adolescente è ridotto ad una maschera di sangue.