I carabinieri della stazione di San Giuseppe Vesuviano hanno denunciato un 62enne già noto alle forze dell’ordine e un 18enne incensurato, rispettivamente responsabile e gestore di un circolo ricreativo di via Ammendola. Entrambi dovranno rispondere di esercizio abusivo di attività di gioco o scommesse.

Nel corso dei controlli nel circolo i militari dell’Arma hanno rinvenuto e sequestrato 4 computer usati per scommesse clandestine, una postazione “racing dog” (un computer che permette di scommettere su corse virtuali di cani), una stampante termica e 3 televisori.