Non c’è pace per il campo sportivo di San Giuseppe Vesuviano, già da tempo chiuso e lasciato all’incuria più totale. Oltre ad essere diventata l’intera zona circostante una discarica a cielo aperto più volte ripulita, adesso la struttura deve anche fare i conti con i vandali che nottetempo hanno ulteriormente infierito su quello che una volta era il tempio della sangiuseppese.

Probabilmente un gruppo di ragazzini, una babygang, si è accanita contro l’ingresso dell’impianto mandando giù il portone d’ingresso con lo scopo di entrare nella struttura e compiere altre razzie. Intanto i cancelli sono stati abbattuti ed in questo momento chiunque può entrare senza controllo nel campo da calcio le cui condizioni sono realmente rischiose.