Aveva subito di recente una brutta rapina in casa con tanto di arma da fuoco puntata contro, così si era deciso ad acquistare una pistola per difendersi ma non aveva mai ottenuto il porto d’arma. Per questo motivo è finito in manette un imprenditore 35enne di Pompei, A.A.G., che è stato trovato in possesso della pistola durante un controllo dei carabinieri.

A raccontare la vicenda è il Mattino online. Oltre alla semiautomatica, il 35enne aveva anche 31 cartucce calibro 7,65 e dunque comprabili con la pistola. Dopo gli accertamenti del caso per l’imprenditore sono scattati i domiciliari con l’accusa di detenzione illegale di arma da fuoco e munizioni.