Ha riaperto ieri con un’inaugurazione a cui hanno partecipato circa un centinaio di cittadini, la Pasticceria Benedetto che circa una settimana fa era stata divorata dalle fiamme a causa di un corto circuito ad uno dei macchinari. A tempi di record, dunque, i titolari dell’attività commerciale sono riusciti a rimettere in moto la produzione e la vendita.

E ieri sera è stato di nuovo tempo di festa con tanto di torta che rappresentava il Vesuvio e la scritta: “solo lui ci può fermare”, per dire appunto che il rogo non ha assolutamente messo la parola fine all’esercizio di Iervolino. Insomma, tanta forza di volontà ha consentito alla pasticceria Benedetto di riaprire molto prima di quanto si potesse pensare.