Una giornata di manifestazioni e show per chiudere un percorso contro il bullismo ed il cyberbullismo, un progetto promosso dall’istituto comprensivo Eduardo De Filippo di Poggiomarino e che nella sua giornata conclusiva ha visto gli interventi del dirigente scolastico, Marianna Massaro; del sindaco del Comune di Poggiomarino, Leo Annunziata; il presidente del tribunale di Torre Annunziata Ernesto Aghina; il vicequestore aggiunto del compartimento di Polizia Postale e delle Comunicazioni Campania, Michele De Capola; il comandante Compagnia della Guardia di Finanza di Nola, il capitano Rosario Pepe; il referente sul territorio dell’associazione “Libera”;  il giornalista de Il Mattino, Francesco Gravetti; e il noto artista Maurizio Capone di Capone & BungtBangt.

E durante la giornata, così come nel corso dell’intero progetto, si è parlato appunto della piaga del bullismo e di quella “innovativa” del cyberbullismo, nata attraverso il ricorso ad internet. Ma durante il programma scolastico non è mancato un riferimento più ampia alla legalità in genere, affrontando anche il delicato tema della criminalità organizzata delle sue radici e dell’attuale influenza sul territorio della camorra. “Educare alla Legalità”, questo il nome del progetto della scuola secondaria di primo grado, si è dunque concluso con la manifestazione presso il Cineteatro Eliseo a cui gli alunni hanno preso parte con momenti di show e di intrattenimento sul delicato argomento.