Il solito trucco: quello fatto di assunzioni fasulle in aziende compiacenti per truffare l’Inps. E ancora una volta succede nell’area vesuviana con un’indagine aperta dalla Procura di Torre Annunziata e che vede 18 indagati per indennità ottenuto naturalmente dietro dichiarazioni mendaci.

Nei guai, in tal senso, sono finiti ben 18 professionisti del settore ben distribuiti tra le città di Castellammare di Stabia, Pompei, Scafati, Terzigno, Torre Annunziata e Santa Maria La Carità. I 18 sono al momento indagati a piede libero ed entro qualche settimana sarà stabilito se i professionisti finiranno a processo o meno per i reati che gli vengono contestati.