Intervento dei carabinieri a Casoria che ha portato al rinvenimento e sequestro di due tonnellate e mezza di sigarette di contrabbando che stavano per essere immesse sul mercato illegale della vendita al dettaglio. La scoperta in un capannone sulla Circumvallazione esterna, dove i militari dell’Arma hanno fatto irruzione in un prefabbricato nell’area in uso a una ditta edile da tempo inattiva.

Nel capannone sono stati rinvenuti e sequestrati 240 cartoni contenenti 120.000 pacchetti di sigarette, del peso complessivo di 2.400 chili. Dopo i necessari accertamenti è stato denunciato per contrabbando il custode dell’area, un 81enne di Sant’Anastasia già noto alle forze dell’ordine.