La partenza ufficiale della CircoloMotori Card riserva un inizio che lascia ben sperare per il futuro ed altre idee che bollono in pentola per avvantaggiare le officine clienti di Autoricambi Nova ed appartenenti alla “rete”. In tal senso il presidente di CircoloMotori, Giosuè Giugliano, tiene a chiarire ulteriormente che «le officine restano al centro del progetto anche con la realizzazione della CircoloMotori Card. Anzi, proprio attraverso la Fidelity – spiega – è arrivato il loro momento, perché tutto ruota proprio intorno agli autoriparatori che devono essere bravi a “seguire” il vento delle attività convenzionati appartenenti ad altri settori».

«Si tratta di esercenti che possono portare clienti e utenti verso le officine – spiega il presidente – attraverso un meccanismo che a breve vedrà la possibilità di offrire sconti ai possessori di card». E poi l’invito ancora rivolto alle officine: «Distribuite le card, e invitiamo insieme gli utenti a richiederle ai singoli meccanici».

Parlando del presente Giugliano afferma: «Tutte le attività offrono una scontistica, e come prima “offerta di massa” le officine offrono i 16 controlli gratuiti ai possessori della fidelity. In questo modo vogliamo dare pari opportunità a tutti i clienti dell’ideatore Autoricambi Nova, invitando nuovamente chi non si è associato a farlo al più presto per beneficiare dei servizi che Autoricambi Nova offre. La card è infatti uno strumento finalizzato a diffondere al pubblico i benefit che offriranno gli autoriparatori e proprio in questo senso stiamo preparando il “Programma premio” per le officine che mostreranno maggiore impegno e che faranno vedere di credere realmente nel progetto».

Giugliano ricorda inoltre: «Le officine che assoceranno 40 persone avranno una serie di benefici come la pubblicità gratuita su CircoloMotori ed una banca dati dei propri clienti, che servirà al meccanico per creare un database: conservare i dati è il futuro dell’era commerciale e da cui potranno partire mail e messaggi di broadcast. Un discorso che vale anche per gli altri associati, che avranno il database nel momento in cui si impegneranno ad associare 25 persone».

«Intanto, attraverso Autoricambi Nova ed i fornitori cercheremo di sviluppare sempre di più la rete sul territorio agrovesuviano, sempre allo scopo di dare visibilità alle officine che appartengono al network come ad esempio accaduto con lo spot pubblicitario su Radio Stereo 5 – afferma Giugliano – Naturalmente ci impegniamo come sempre fornire strumenti di formazione e aggiornamento tecnico a chi segue commercialmente l’azienda». In tal senso ci sono già le date di quattro corsi che si terranno il 21 aprile, il 24 maggio, il 10 ottobre ed il 22 novembre. Ma il calendario è molto più ampio e per saperne di più basta rivolgersi proprio ad Autoricambi Nova.