I carabinieri hanno sorpreso nuovamente Raffaele Veneruso, un 50enne di Boscotrecase mentre nei pressi della stazione Circumvesuviana cedeva a un soggetto un flacone di metadone dietro corrispettivo di denaro. L’uomo, secondo le intercettazioni, era solito vendere la sostanza stupefacente nelle stazioni tra Torre Annunziata, Trecase, Boscotrecase e Boscoreale.

Il primo arresto era avvenuto il 21 gennaio quando nel corso della perquisizione personale, addosso a Veneruso i militari avevano trovato altri 3 flaconi, oltre a una dose di cocaina. L’uomo era stato arrestato per spaccio di sostanza stupefacente e, dopo le formalità di rito tradotto ai domiciliari. Stavolta per il 50enne è invece arrivato il carcere.