Ucciso a 25 anni da un male incurabile, la Futsal Terzigno ricorda Gianluca Liguori


3855

Spesso le battaglie più forti non le vinciamo contro qualcuno, ma contro noi stessi, e ci rendiamo incapaci di poter reagire, perché a certe cose davvero non c’è stato rimedio. Ed è stato il caso di Gianluca Liguori, 25enne di Terzigno, che non ha vinto la sua battaglia più grande, quella con la malattia che se l’è portato via. Lacrime e commozione dopo il minuto di raccoglimento in suo ricordo, proprio lui, gioioso e solare, che non smetteva mai di crederci fino all’ultimo secondo di speranza.



Foto di Simone Casillo

I tifosi della futsal Terzigno, in occasione della partita che si è disputata ieri, hanno reso omaggio al ragazzo e hanno scelto di ricordarlo con uno striscione commemorativo che recitava “Hai lottato come un leone, Terzigno ti rende onore.”, accompagnato da un lungo applauso e da una coreografia. Un gesto che sicuramente rende onore ai tifosi, alla Futsal Terzigno, e a tutta la cittadinanza vicina alla famiglia Liguori.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE