I carabinieri della stazione di Avella hanno arrestato un 31enne del posto e denunciato in stato di libertà un 30enne di Nola perché ritenuti rispettivamente responsabili dei reati di resistenza e violenza a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I fatti si sono svolti nel primo pomeriggio, lungo una delle principali strade di Avella dove la pattuglia della locale Stazione hanno deciso di controllare i due, che procedevano a piedi con una ragazza anche lei residente a Nola.

Il 30enne veniva trovato in possesso di diversi grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina ed eroina suddivisa varie dosi. I due carabinieri mentre procedevano a far salire a bordo dell’autovettura d’istituto il pregiudicato in questione, venivano aggrediti dal 31enne, nel tentativo di impedire che l’amico venisse portato in caserma per il prosieguo degli accertamenti in considerazione della droga rinvenuta.

Nell’immediatezza i militari riuscivano a riportare alla calma l’aggressore ed accompagnare tutti e tre i soggetti presso gli uffici del comando stazione di Avella. Al termine delle attività si procedeva a trarre in arresto il pregiudicato 31enne, per resistenza a pubblico ufficiale ed a denunciare alla medesima Procura della Repubblica di Avellino il 30enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nei confronti del 30enne e della ragazza 25enne, entrambi di Nola, scattava la proposta per l’emissione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio.