Era novembre quando si introdusse in una saracinesca privata in via Tenente Cirillo a Boscoreale per provare a rubare una costosa saldatrice professionale. Ma il ladro venne colto sul fatto dal proprietario che riuscì a metterlo in fuga avvisando naturalmente i carabinieri di quanto avvenuto nella sua proprietà. A distanza di circa tre mesi è avvenuto l’arresto.

A finire in manette, dopo essere stato riconosciuto anche dalle telecamere di videosorveglianza presenti nella zona, è stato Francesco Caso, 22 anni di Terzigno residente in via Passanti Flocco. Ad eseguire la misura cautelare sono i stati i carabinieri di Boscorale, che hanno posto il giovane agli arresti domiciliari con l’accusa di tentato furto aggravato.