In quattro massacrarono di botte il proprietario del bar Cavour di Pompei, colpevole di avere detto “no” a un’estorsione. Stamattina la polizia della città mariana ha arrestato tre persone mentre la quarta è latitante. I fatti avvennero tre mesi fa, quando l’uomo venne raggiunto nella sua attività commerciale di via Lepanto e colpito con bastoni di legno e bottiglie, finendo in ospedale.

In manette sono finiti, secondo quanto riporta il Mattino online, P. R. 46 anni, G. V. 25 anni, entrambi di San Giovanni a Teduccio, e M.S. 34 anni di San Sebastiano a Vesuvio. Per loro l’accusa è di lesioni aggravata in concorso e di estorsione. La polizia è riuscita ad identificare gli aggressori attraverso le telecamere di videosorveglianza presenti in zona. La richiesta dei quattro uomini, secondo quanto appreso, era di ottenere 1.600 dal titolare della caffetteria.