«Il nuovo reparto di rianimazione dell’ospedale di Nola inaugurato in pompa magna da De Luca appena tre giorni fa, non è ancora operativo». Lo denuncia il capogruppo del Movimento 5 Stelle nel consiglio regionale campano, Valeria Ciarambino.

«Un paziente, giunto in arresto cardiaco, è stato trasferito in un altro nosocomio – spiega – visto che nella vecchia rianimazione i sei posti letto disponibili erano occupati e la nuova rianimazione scandalosamente è ancora un reparto fantasma».

Per Ciarambino, il presidente della Regione, «Vincenzo De Luca è un professionista dei tagli di nastro ma il nuovo reparto di rianimazione dell’ospedale di Nola è sprovvisto di personale, in particolare non è stato avviato preventivamente il reclutamento degli infermieri, magari richiamandoli dai distretti dell’Asl dove ci risulta siano persino in esubero».