Omofobi strappano il manifesto del fotografo di Terzigno con il bacio gay


1134

L’Arcigay di Napoli esprime «solidarietà e vicinanza» al fotografo Roberto Menzione «per il vile atto omofobico che ha fatto seguito a tutte le violente polemiche scatenate dall’affissione a Terzigno e Poggiomarino di un manifesto in cui due uomini si baciano: il manifesto che pubblicizzava l’attività di Menzione, infatti, è stato strappato via».



«Non bisogna assolutamente sottovalutare questo episodio – si legge ancora nella nota – che rappresenta l’ennesima prova di un clima sempre più ostile verso la comunità lgbt: nell’era Trump e dei populismi dilaganti in Europa, appare sempre più evidente il profondissimo arretramento culturale. Questi episodi – secondo Arcigay – ci lasciano una profonda tristezza e tanta preoccupazione: purtroppo il clima di odio che si sta generando nei confronti dei migranti, delle persone lgbt e di tutto ciò che viene percepito come diverso e minoranza, viene utilizzato per creare facile consenso, facendo riaffiorare in modo prepotente i peggiori incubi del secolo scorso. Bisogna assolutamente resistere e continuare senza sosta a fare cultura dell’accoglienza e del rispetto di ogni forma di differenza, reagire esattamente come Roberto, che con coraggio e determinazione, dice di voler subito riposizionare il manifesto strappato».

«Siamo con Roberto – conclude la nota – e siamo pronti a incontrarlo per costruire un percorso condiviso per dialogare con i cittadini e le cittadine del vesuviano».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE