I carabinieri della compagnia di Torre Annunziata hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del luogo a carico di 14 persone ritenute responsabili – a vario titolo – di spaccio di stupefacenti, detenzione di ordigni esplosivi e di armi clandestine, incendi, ricettazione e favoreggiamento.

Nel corso di indagini coordinate dalla Procura oplontina è stato accertato il coinvolgimento di 5 soggetti nella detenzione di 30 chili di hashish e di un ordigno esplosivo telecomandato nonché di due scooter rubati, il tutto rinvenuto nella palestra in disuso di un istituto scolastico oplontino. Individuati anche responsabili di 2 incendi dolosi autovetture perpetrati a scopo intimidatorio a Torre Annunziata e a Torre del Greco e stabilita la responsabilità di uno degli indagati per la detenzione di una pistola semiautomatica calibro 9.

Nel corso delle investigazioni erano già state arrestate 5 persone per detenzione a fini di spaccio e documentati oltre 100 casi di spaccio, con il sequestro di 1,6 chili di marijuana e numerose dosi di cocaina.