Continue liti e minacce ai vicini per ogni motivo, anche quelli più futili. Così, dopo un lungo periodo d’inferno e tante denunce, il giudice ha deciso di condannare la famiglia al trasferimento fuori dalle province di Napoli e Salerno. L’incredibile decisione riguarda un nucleo familiare finora residente in un condominio a Boscotrecase e considerata stalker degli altri inquilini della palazzina.

A dare la notizia del giudizio del tutto non ordinario è stato il quotidiano Roma. L’ultimo episodio, quello che di fatto ha scatenato l’ordinanza riguardante una coppia di 60enne ed il figlio 25enne, è stato nei giorni scorsi, quando la famiglia si è accanita contro una donna proprietaria di un cane che avrebbe sporcato delle parti in comune. Ma in passato c’erano state altre liti e addirittura episodi in cui erano stati tirati fuori dei coltelli.