Nel pomeriggio di ieri, i poliziotti del commissariato di Nola, insieme alle unità cinofile, hanno arrestato Francesco Ruggiero 27 anni di Nola per essersi reso responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanza stupefacenti. I poliziotti, hanno bloccato l’uomo mentre, a bordo della sua Smart, transitava nel centro di Nola.

Dal controllo, sono stati rinvenute e sequestrate 8 bustine di cellophane trasparente con all’interno sostanza vegetale di colore verde, dal peso complessivo lordo di grammi 8,01, risultata essere successivamente marijuana e 5 stecchette di sostanza solida marrone, per un peso complessivo lordo di grammi 12,47, risultata essere stupefacente del tipo hashish.

Inoltre, addosso al giovane è stata rivenuta e sequestrata la somma 215 euro. Il controllo è stato esteso all’abitazione del 27enne, dove è stata rinvenuta e sequestrata, nascosta nella cappa della cucina, marijuana per un peso di circa 57grammi, 13 stecche hashish, altre 8 bustine di marijuana già confezionate, ed una confezione di metallo con una bustina di cocaina.

Grazie all’intervento dell’unità cinofila, dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Napoli, il cane “Pocho” ha scoperto un altro nascondiglio ricavato in un attaccapanni al cui interno, i poliziotti, hanno rinvenuto e sequestrato altre 30 bustine di marijuana, un bilancino elettronico di precisione, due bustine di hashish ancora da suddividere in dosi, due contenitori in metallo con all’interno complessivamente 48 dosi già confezionate di hashish e la somma in contanti di 3.270 euro.