Villa imbottita di droga: in manette due famiglie di Boscoreale e un uomo di Terzigno TUTTI I NOMI


5219

Nella loro villetta a due livelli, alla periferia di Boscoreale, erano nascosti panetti di coca, hashish e marijuana. I carabinieri hanno quindi arrestato tutti i sette componenti delle due famiglie residenti nella struttura, più un uomo ritenuto contiguo al clan Aquino-Annunziata attivo tra Boscoreale e Scafati, Giovanni Tufano, 37enne, di Terzigno, già noto alle forze dell’ordine.



Gli altri finiti in manette sono Fabio Terlino, 18enne e Paolo Terlino di 43, già noti alle forze dell’ordine, Giuseppe Terlino di 41 anni, Maria Lambro, 42enne, Letizia Terlino, di 51, Daniela Mazo, 26enne e Mario Mazo di 25, tutti abitanti della villetta. Tutto è iniziato quando i carabinieri hanno controllato Tufano alla guida di un’Audi A3: perquisendolo lo hanno trovato in possesso di circa 20 grammi di marijuana e 800 euro in contanti, ritenuti provento di attività illecita.

Estendendo la perquisizione alla villetta da cui era uscito, i militari hanno scovato altri 18 grammi di marijuana e 30 di cocaina, divisi in dosi e nascosti in alcuni pacchetti di sigarette lasciati in giro nell’abitazione. All’interno della legnaia poi, sotterrato a circa 60 centimetri di profondità, c’era un panetto di cocaina termosigillato del peso di circa 1,3 chili.

Ancora, nascosti in due bidoni trovati nei magazzini pertinenti all’abitazione c’erano 10 panetti di hashish del peso di 100 grammi. Ognuno, tutti contrassegnati dal marchio “best 1” e 1,4 chili di marijuana, oltre a vario materiale per il confezionamento. Gli otto arrestati sono stati giudicati con rito direttissimo.

A Tufano è stato applicato il divieto di dimora nella provincia di Napoli; per Fabio e Giuseppe Terlino è scattato il divieto di dimora a Boscoreale, mentre per i restanti il giudice ha convalidato gli arresti ma non ha disposto l’applicazione di misure cautelari.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE