È stato un anno difficile per l’area vesuviana, ma non certamente avaro di soddisfazioni tant’è che trovare 10 personaggi simbolo per l’anno appena trascorso non è stato affatto semplice. Spettacolo, sport, eroi ed imprenditori: insomma, il territorio ha prodotto abbastanza tanto da avere momenti di vera e propria festa in ogni angolo ai piedi del vulcano.

Da Palma Campania a Pollena Trocchia, da San Giuseppe Vesuviano a Pomigliano d’Arco, da Poggiomarino a Ottaviano: quasi ogni città della zona ha espresso un proprio talento attraverso un figlio della terra, una “stella locale” nei diversi campi: insomma, eccellenze vesuviane per dirla con un termine che oggi va molto in voga.

[nextpage title=”Francesco Raffaele Avallone “]

Showman e modello di Poggiomarino, testimonial di molte campagne pubblicitarie di Versace e tanto altro, stiamo parlando di Francesco Raffaele Avallone. Oltre alle copertine delle varie riviste di moda, Francesco in quest’anno si è dedicato anche al grande schermo.

Infatti, importante sicuramente è stata la sua partecipazione al film “Mo’ Vi Mento Lira di Achille”, confrontandosi con attori importanti come Tony Sperandeo. Inoltre nel 2017 condurrà un reality che andrà in onda su Sky, intitolato “Come un Gabbiano”.

[nextpage title=”Mirko Sorrentino – But Not”]

Anno importante il 2016 anche per il sempre più noto brand vesuviano But Not. Infatti, Mirko Sorrentino, quest’anno si è dato parecchio da fare, portando il suo marchio in giro per il mondo. Tra le varie mete, importante la presenza del brand all’Arab fashion week di Dubai, che ha riscosso parecchio successo.

Dopo Dubai, But Not, inoltre, è sbarcato anche a New York. Dunque un 2016 internazionale per il marchio campano e per il Palmese Mirko Sorrentino che inoltre è stato ospite tra radio e televisioni proprio per il successo ottenuto.

[nextpage title=”Lele Esposito”]

Dopo la partecipazione al noto programma “Amici di Maria De Filippi”, Lele Esposito 19 enne di Pollena Trocchia, ha raggiunto un altro traguardo importante in questo 2016. Infatti, il giovane cantante vesuviano canterà sul palco dell’Ariston a Febbraio.

Lele ha conquistato il Festival della canzone italiana aggiudicandosi uno dei sei posti ancora disponibili nella manifestazione “Sarà Sanremo”. Su 12 partecipanti, solo in 6 – quindi la metà – è riuscita a qualificarsi per l’appuntamento più atteso da tutto il mondo dello spettacolo in Italia.

[nextpage title=”Alfredo Bifulco”]

Talento di San Giuseppe Vesuviano, classe ’97 di proprietà del Napoli, attualmente in prestito al Carpi che milita in Serie B. Per lui un 2016 straordinario, iniziato con il Rimini in Lega Pro e culminato con il salto di categoria in Serie B al Carpi, dove nonostante non stia giocando tantissimo ha già segnato 3 gol.

Bifulco è considerato uno dei maggiori talenti dei partenopei ed è molto considerato dal Napoli stesso: quando giocava nelle giovanili era soprannominato il “Callejon del Vesuvio”. Ha già militato in tutte le nazionali di categoria e si attende la sua esplosione definitiva.

[nextpage title=”Gennaro Ciccone”]

Non un personaggio dello spettacolo o della moda, ma “semplicemente” un militare-eroe di Saviano. Gennaro si è lanciato dalla finestra con la figlioletta in braccio, invogliando a fare altrettanto anche la moglie e la suocera. Subito dopo tutto è crollato giù a causa del terremoto.

Ciccone si trovava con la famiglia in vacanza a Pescara del Tronto, uno dei luoghi maggiormente colpiti dal sisma del 24 agosto 2016. Grazie alla sua prontezza di riflessi e al suo sangue freddo, Ciccone, quel giorno è riuscito a salvare la propria famiglia.

[nextpage title=”Edson D’Alessandro”]

Storia emozionante e talento fuori dal comune, Edson D’alessandro, di San Giuseppe Vesuviano, ha conquistato l’Italia intera vincendo la terza edizione del programma “Tu si que vales 2016” in onda su Canale 5.

Edson si è portato a casa un premio di centomila euro in gettoni d’oro che ha dichiarato di voler devolvere in favore di un’associazione di adozioni. Lui arrivato da Brasile proprio grazie all’adozione di una famiglia sangiuseppese, è riuscito finalmente a sfondare con la musica e grazie alla sua storia emozionante.

[nextpage title=”Pietro Parisi”]

Non ha bisogno di presentazioni Pietro Parisi, chef campano di Palma Campania e che da anni ha raggiunto la fama internazionale. Parisi è proprietario tra gli altri locali anche del ristorante “Era Ora” sito a Palma Campania, la sua prima “creatura”.

Oltre agli innumerevoli premi ottenuti, il “cuoco contadino” entra di diritto in questa top ten anche per il suo coraggio. Infatti, lo chef Parisi quest’anno è stato in più occasioni vittima del racket, non facendosi, però, intimorire e denunciando il tutto alle forze dell’ordine, nonostante le diverse minacce subite.

[nextpage title=”Martina Cantone”]

Sale sul gradino più basso del podio della nostra top ten, Martina Cantone, studentessa pomiglianese tra i protagonisti della quarta serie di “Bake Off – Dolci in forno” del programma in onda su Real Time. Nel format la giovanissima vesuviana ha sfiorato il podio uscendo alle ultime battute e dopo settimane di lotta in cui aveva dimostrato persino di poter vincere il programma.

Martina, ha incantato tutti in questa trasmissione, dagli spettatori ai giudici, non solo per i dolci buonissimi, ma soprattutto per il suo amore verso il proprio territorio, dichiarando più volte che la sua terra è insostituibile in tradizioni culturali e gastronomiche.

[nextpage title=”Flavia Gatti”]

Appena 15 anni e un futuro da attrice di sicuro avvenire. Stiamo parlando di Flavia Gatti, giovanissima attrice di Striano, protagonista della fiction di Rai Uno “Mia moglie, mia figlia e due bebè” in cui Flavia è protagonista insieme a Serena Autieri.

Allieva della “Cinemafiction di Napoli” la giovane strianese è stata subito notata per il suo talento e la sua bellezza ed è stata promossa in Rai. Per questo motivo collocata al secondo posto della nostra top ten: il suo avvenire è sicuro.

[nextpage title=”Paolo Scudieri”]

Paolo Scudieri, 56 anni, è l’amministratore delegato della Adler-Pelzer Group un gruppo internazionale con sede a Ottaviano che progetta, sviluppa e industrializza componenti e sistemi per l’industria del trasporto. Scudieri nel corso degli anni ha trasformato un’azienda familiare, fondata dal padre, in un vero e proprio gruppo globale grazie ad un processo continuo di crescita, di ricerca e innovazione che, senza mai perdere di vista il legame con il territorio campano, gli ha permesso di imporsi sul mercato internazionale come il secondo player mondiale nel proprio settore.

Per questo motivo quest’anno è stato premiato come “Imprenditore dell’anno 2016” e di conseguenza è anche al primo posto della nostra top ten. Un 2016 in cui l’azienda, con 83 stabilimenti in tutto il mondo, ha festeggiato i 60 anni di attività. Inoltre, lo stesso Scudieri ha anche aperto una sede a Londra della sua seconda creatura: “Eccellenze Campane”.